Tunisia: Bando di gara per 1,7 GW di energia rinnovabile in

Bando di gara per 1,7 GW di energia rinnovabile in Tunisia. 1,1 GW di capacità solare e 600 MW di energia eolica saranno aggiunti alla rete.
Sans titre(41)

Il governo tunisino sta lanciando tre gare d’appalto per 1.700 MW di energia rinnovabile in Tunisia entro il 2025. La proposta comprende gli impianti fotovoltaici di Hecha e Khobna e otto progetti solari da 100 MW ciascuno. Inoltre, il bando copre una componente eolica con otto siti fino a 75 MW ciascuno. Secondo Naila Nouira, Ministro dell’Industria, delle Miniere e dell’Energia, l’iniziativa sarà sostenuta da investimenti per 5 miliardi di dinari (1,6 miliardi di dollari).

Bando di gara per 1.100 MW di energia solare

Nell’ambito del programma nazionale di sviluppo delle energie rinnovabili, il Ministero dell’Industria, delle Miniere e dell’Energia invita gli sviluppatori interessati a presentare proposte. La prima parte del bando di gara (n. 03-2022) riguarda due progetti di produzione fotovoltaica in concessione. Le centrali solari saranno situate a Hecha, 300 ettari nel governatorato di Gabes, e a Khobna, 270 ettari nel governatorato di Sidi Bouzid.

La seconda parte riguarda otto singoli progetti fotovoltaici di massimo 100 MW ciascuno, per un totale di 800 MW. La deliberazione su questi progetti di energia rinnovabile in Tunisia si svolge in quattro fasi con due progetti per fase secondo le seguenti date di presentazione:

  • Prima fase: giovedì 15 giugno 2023 alle 12:00 (ora di Tunisi)
  • Seconda fase Marzo 2024
  • Terza fase: novembre 2024
  • Quarta fase: settembre 2025

Il governo invita gli sviluppatori a presentare offerte per un progetto in concessione da 100 MW. La selezione del sito è responsabilità del promotore.

600 MW di energia eolica rinnovabile

La terza parte del bando di gara (n. 02-2022) riguarda gli impianti eolici e i siti di sviluppo in concessione. Il programma di sviluppo nazionale prevede quindi l’aggiunta di otto progetti di energia eolica. La capacità individuale massima consentita dei progetti è di 75 MW nel periodo 2022-2025. La gara si svolgerà in quattro fasi, con due progetti per fase, secondo le seguenti date di presentazione:

  • Prima fase: giovedì 14 settembre 2023 alle ore 12.00
  • Seconda fase: maggio 2024
  • Terza fase: febbraio 2025
  • Quarta e ultima fase: novembre 2025

Il Ministero afferma che gli sviluppatori devono presentare un’offerta per un progetto eolico da 75 MW in concessione. I promotori avranno la libertà di scegliere il sito, che sarà di loro competenza.

Il governo tunisino vuole aggiungere 1,1 GW di capacità solare, ma anche sviluppare il suo parco eolico con 600 MW. Questa aggiunta dimostra l’impegno del Ministero a rafforzare la transizione energetica del Paese e a fornire opportunità finanziarie al settore delle energie rinnovabili in Tunisia. Il Paese prevede inoltre di aumentare la produzione di fosfati. Secondo il ministro Naila Nouira, l’obiettivo è di 12 milioni di tonnellate nel 2025 rispetto ai 3,7 milioni di tonnellate del 2022.

 

Dans cet article :

Articles qui pourraient vous intéresser

Kairouan, un impianto solare finanziato

A Kairouan, in Tunisia, una centrale solare beneficerà di un prestito di 27 milioni di dollari e di 10 milioni di euro per il cofinanziamento di un progetto.

Avete già un account? accedi qui.

Continua a leggere

Accesso illimitato

1€ a settimana senza impegno
Fatturato al mese
  • Godetevi l'accesso illimitato alle ultime notizie professionali del settore. Annullamento online in qualsiasi momento.

Articoli limitati per mese

Gratuito
  • Accedere ad alcuni dei nostri articoli e personalizzare le newsletter in base ai propri interessi.

Non è richiesto alcun impegno, si può annullare in qualsiasi momento.
Il vostro metodo di pagamento verrà automaticamente addebitato in anticipo ogni 4 settimane. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. È possibile annullare in qualsiasi momento. Possono essere applicate altre restrizioni e tasse. Le offerte e i prezzi sono soggetti a modifiche senza preavviso.