Q ENERGY Francia Sviluppa l’energia idroelettrica

Q ENERGY France e il suo partner, la start-up Aquacosy, inaugurano un primo prototipo di impianto fotovoltaico nella regione francese di Tarn-et-Garonne, a Montauban.
Q ENERGY et Aquacosy dans l'hydrovoltaïque

Q ENERGY France e il suo partner, la start-up Aquacosy, inaugurano un primo prototipo di impianto idroelettrico nel Tarn-et-Garonne, a Montauban. L’azienda vuole essere all’avanguardia in questo settore.

Un primo prototipo

Q ENERGY France e Aquacosy hanno inaugurato un prototipo idroelettrico nella città di Montauban, nel Tarn-et-Garonne. Il settore sta vedendo i primi progetti in Francia, con un prototipo idroelettrico con una capacità installata di 9,3 kW. Inoltre, il prototipo entrerà in servizio nell’agosto 2021.

Il progetto di Q ENERGY France e Aquacosy copre una superficie di 250 m2. Il prototipo è dotato di un sistema idraulico con due grondaie per la raccolta dell’acqua piovana. Dispone inoltre di un serbatoio con sistema di pompaggio.

Il progetto di Q ENERGY France e Aquacosy vuole essere uno strumento energetico innovativo per l’agricoltura. In questo modo, protegge la crescita delle colture dal gelo, dal calore e dal vento. Infine, preserva le risorse idriche.

Un progetto promettente

L’idroponica è un sistema di coltivazione chiuso, senza suolo, in cui le piante crescono grazie alle loro radici. Il processo avviene in acqua arricchita con nutrienti naturali e biologici. Inoltre, il progetto Q ENERGY France e Aquacosy è flessibile e può essere adattato in base alle esigenze.

Il prototipo di Q ENERGY France e Aquacosy, in funzione da circa un anno, sta dando risultati promettenti. Concepito secondo un protocollo del CNRS, il progetto sta dando i primi risultati incoraggianti in termini di resa della produzione agricola. Inoltre, il prototipo sembra essere ideale su terreni a basso valore agronomico.

I primi test del prototipo dimostrano che il progetto non ha esternalità ambientali negative. Permette di coltivare una produzione 100% naturale, diversificata e densificata in uno spazio da 5 a 15 volte inferiore. Inoltre, Q ENERGY France e Aquacosy intendono sviluppare un progetto su scala più ampia.

Articles qui pourraient vous intéresser

No Content Available