Nigeria: trivellazioni petrolifere nel nord del Paese

In Nigeria, la NNPC sta iniziando a perforare un giacimento di petrolio e gas nel nord del Paese.
Nigéria pétrole

In Nigeria, la NNPC sta iniziando a perforare un giacimento di petrolio e gas nel nord del Paese.

Progetto di sviluppo petrolifero

La Nigeria sta lanciando un nuovo progetto petrolifero nel nord del Paese attraverso la compagnia statale nigeriana NNPC. La prima scoperta commerciale di petrolio nell’area di Kolmani risale al 2019. È anche la prima volta che il Paese cerca di produrre greggio al di fuori del Delta del Niger.

Le riserve stimate del giacimento ammontano a 1 miliardo di barili, secondo le dichiarazioni del presidente nigeriano Muhammadu Buhari. Inoltre, si stima che il giacimento di Kolmani contenga 500 miliardi di piedi cubi di gas. Questo progetto petrolifero nigeriano non coinvolge alcuna major petrolifera.

La NNPC sta sviluppando il progetto in collaborazione con la società locale Sterling Global Oil e la New Nigeria Development Commission. Secondo una dichiarazione della NNPC, la prima fase del progetto nel nord della Nigeria comprenderà una raffineria di petrolio. Inoltre, incorporerà un’unità di trattamento del gas, una centrale elettrica da 300 MW e una fabbrica di fertilizzanti.

Un contesto delicato

Alla cerimonia di lancio del progetto, il presidente nigeriano ha sottolineato la difficoltà di attrarre investimenti nei combustibili fossili. Inoltre, ha ricordato la delicatezza dell’ubicazione del progetto. Si trova tra gli Stati di Bauchi e Gombe, nel nord-est della Nigeria, e combatte un’insurrezione islamista.

La Nigeria è alla ricerca di petrolio in questa regione da diversi anni, in particolare nel bacino del Lago Ciad, al centro dell’insurrezione islamista. D’altra parte, in passato la Nigeria ha dovuto affrontare l’opposizione pubblica ai progetti petroliferi. I militanti facevano esplodere gli oleodotti nel Delta del Niger, accusando le compagnie petrolifere di trascurare la popolazione locale.

Questo delicato contesto nel nord-est della Nigeria ha portato le principali compagnie petrolifere a concentrarsi sulle trivellazioni offshore. L’insicurezza e i furti di petrolio provocano un calo della produzione. Questo ha fatto sì che la Nigeria perdesse il suo status di maggior produttore di petrolio dell’Africa.

Dans cet article :

Articles qui pourraient vous intéresser

Avete già un account? accedi qui.

Continua a leggere

Accesso illimitato

1€ a settimana senza impegno
Fatturato al mese
  • Godetevi l'accesso illimitato alle ultime notizie professionali del settore. Annullamento online in qualsiasi momento.

Articoli limitati per mese

Gratuito
  • Accedere ad alcuni dei nostri articoli e personalizzare le newsletter in base ai propri interessi.

Non è richiesto alcun impegno, si può annullare in qualsiasi momento.
Il vostro metodo di pagamento verrà automaticamente addebitato in anticipo ogni 4 settimane. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. È possibile annullare in qualsiasi momento. Possono essere applicate altre restrizioni e tasse. Le offerte e i prezzi sono soggetti a modifiche senza preavviso.