L’AIEA è soddisfatta dell’impegno slovacco

L'AIEA ha espresso soddisfazione per l'impegno della Slovacchia. Il Paese è impegnato a raggiungere un elevato livello di sicurezza nucleare.
Mission IAEA Slovaquie

Al termine della missione di revisione, l’AIEA ha espresso soddisfazione per l’impegno della Slovacchia in materia di sicurezza nucleare. Una missione di dodici giorni guidata dal team IRRS. Ha inoltre indicato i possibili miglioramenti.

L’AIEA accoglie con favore l’impegno della Slovacchia

Le missioni dell’IRRS sono concepite per migliorare l’efficacia dell’infrastruttura normativa nazionale. Essi riflettono un consenso internazionale basato sugli standard dell’AIEA.

Il team di 14 esperti ha condotto interviste con i dirigenti dell’autorità di regolamentazione nucleare e delle autorità nazionali di radioprotezione. Inoltre, i leader del team di missione hanno incontrato il Ministro della Salute, Vladimír Lengvarský.

L’AIEA ha accolto con favore l’impegno della Slovacchia. L’agenzia sottolinea infatti i notevoli progressi compiuti dal Paese dopo una precedente missione dell’IRRS nel 2012. Marta Žiaková, presidente dell’autorità di regolamentazione nucleare del Paese, accoglie con favore questo punto di vista:

“L’Autorità di regolamentazione nucleare della Repubblica Slovacca apprezza molto il feedback esterno sui nostri processi normativi e sulle nostre attività di ispezione, soprattutto quando proviene da un’organizzazione internazionale rinomata come l’AIEA”.

Un’ulteriore prova del quadro di riferimento fornito dagli standard di sicurezza nucleare dell’AIEA.

Aree di miglioramento

Il team IRRS ha inoltre identificato le aree in cui questo quadro potrebbe essere ulteriormente migliorato. Raccomandazioni volte a migliorare il sistema normativo slovacco e l’efficienza delle funzioni normative.

Pertanto, l’AIEA invita il governo slovacco a rafforzare l’indipendenza dei dipartimenti di radioprotezione dell’autorità sanitaria pubblica. Le raccomandazioni si applicano anche alle entità con responsabilità di regolamentazione. Pertanto, l’Agenzia auspica un approccio graduale allo svolgimento delle funzioni di regolamentazione.

Per Dana Drábová, la loro applicazione non può che rafforzare le buone prestazioni del Paese:

“La loro corretta adozione rafforzerà l’efficacia del quadro normativo e delle funzioni in conformità con gli standard di sicurezza dell’AIEA”.

Il rapporto finale della missione sarà presentato al governo tra circa tre mesi. Il Paese si sta inoltre preparando a mettere in funzione un terzo reattore nella centrale nucleare di Mochovce.

Articles qui pourraient vous intéresser